Go to Top

Pro-Memoria per società Organizzatrici

PRO-MEMORIA PER LE SOCIETÀ ORGANIZZATRICI DI GARE

 

La Società che intende organizzare una gara nell’ambito FISI deve avanzare la propria

candidatura:

– per le gare di calendario internazionale e per

le gare di calendario federale:

ENTRO IL MESE DI MAGGIO, al Comitato Veneto FISI, che provvederà ad inoltrarle

alla Segreteria Federale (Sci d’erba: entro il mese di marzo – stagione in

corso);

– per le gare regionali e provinciali (Qualificazione, All/Rag/Cucc/Baby,

Trofeo delle Regioni Propaganda): ENTRO IL 15 MAGGIO al proprio Comitato

Provinciale, che provvederà ad inoltrarle entro il 31 MAGGIO al Comitato Veneto

(Sci d’erba: entro il mese di marzo), compilando l’allegato A.

Quindi dovrà:

 

1) predisporre con ragionevole anticipo (un mese) il Regolamento di Gara (vedi all. B);

 

2) inviare tale Regolamento per la richiesta dei giudici di gara:

  1. a) per le gare regionali, interregionali e Cit_R a:

COMMISS. GIUDICI DI GARA – c/o VITTORE SASSO

Piazza Brenta 2 – 32032 FELTRE (BL)

tel./fax 0439 81880 – vittore.sasso@tin.it

  1. b) per le gare circoscrizionali All/Rag (Children), Cucc/Baby (Pulcini), per le

gare provinciali e di propaganda, al Collaboratore Commissione Giudici

di Gara della propria provincia (vedi elenco alla voce COMPOSIZIONE

COMMISSIONI FUNZIONALI – GIUDICI DI GARA).

 

3) richiedere, almeno un mese prima della gara, il servizio di cronometraggio alla

Associazione Cronometristi FICr competente per territorio, cioè della provincia

dove si svolgerà la gara (vedi indirizzi e modulo richiesta servizio agli allegati C –

D), allegando copia del Regolamento di Gara;

 

4) inviare copia del Regolamento ai giudici di gara designati, indicando il luogo

dove saranno ospitati;

 

5) inviare copia del Regolamento agli Sci Clubs presumibilmente interessati alla gara;

 

6) accogliere le iscrizioni degli atleti attraverso le rispettive Società, con firma del

Presidente attestante la idoneitÀ medica prescritta, il regolare tesseramento e l’impegno

di pagamento dell’eventuale tassa d’iscrizione respingendo quelle inviate

direttamente dagli atleti;

 

7) servizio sanitario come da indicazione art. 1.6 dell’Agenda Nazionale; Servizio

Sanitario: in ogni manifestazione, per qualsiasi disciplina e specialità, l’organizzatore

deve disporre per ogni singola gara almeno:

-soccorso di primo intervento e recupero lungo la pista;

-ambulanza e medico nelle immediate vicinanze del percorso gara.

 

8) richiedere il Servizio d’Ordine alle autorità competenti (Carabinieri, Polizia diStato);

 

9) predisporre per la Giuria, prima del sorteggio, l’ELENCO ISCRITTI con i dati completi degli atleti;

 

10) i componenti di Giuria in ogni gara di ogni disciplina, compresi i responsabili di

partenza e di arrivo, devono essere tesserati FISI;

 

11) Gli oneri relativi alle spese di viaggio, vitto e alloggio, così come la diaria di €

30,00 (CF del 07/07/2009) spettante ai Giudici di Gara designati per ogni competizione

nei vari calendari, sono a carico delle Società organizzatrici delle gare a

eccezione delle sole spese di viaggio del delegato FISI nelle gare internazionali in

Italia e nazionali che sono a carico della FISI.

 

Il Comitato Regionale Veneto ha stabilito pertanto che la diaria di € 30,00 sia erogata

ai Giudici che sono impegnati sia nelle gare Regionali che in quelle Provinciali.

La diaria vale sia per i giorni di gara che per i giorni di viaggio (andata e ritorno).

Non sono permesse doppie diarie giornaliere (esempio: se si effettua il viaggio di ritorno

lo stesso giorno della fine della gara).

 

TEMPI E TERMINI PER L’INOLTRO DELLE CLASSIFICHE – CONTROLLI – RECLAMI

Inderogabilmente entro il 5° giorno dall’effettuazione della manifestazione, per ogni

gara di tipo internazionale (svolta in Italia), nazionale, regionale, provinciale, gli

organizzatori devono trasmettere una classifica alla FISI – CED e una classifica ai

rispettivi CR (vedi specchietti riepilogativi e relative norme). Dopo tale termine le classifiche

saranno considerate a tutti gli effetti “Fuori Tempo Massimo” (FTM), e quindi alla

Società organizzatrice NON saranno attribuiti punti di Organizzazione (OR).

Il Delegato Tecnico FISI deve consegnare alla Società organizzatrice una copia delle

classifiche e del calcolo delle penalità (ove previsto) firmato in originale e trattenere per

sè copia accertandosi che la Società organizzatrice ne proceda alla trasmissione a FISICED

entro 5 giorni dalla fine della manifestazione.

 

Il Delegato Tecnico FISI deve inoltre provvedere – entro 5 giorni dalla fine della manifestazione

 

– a consegnare copia del referto alla Società organizzatrice e al Comitato

Regionale di competenza della stessa e, qualora diverso, anche al Comitato Regionaledi competenza del territorio ove avviene la gara e – solo per le gare nazionali – anche

alla Commissione nazionale Giudici di Gara.

Dovrà inoltre inviare al proprio Comitato Regionale referto e classifiche cartacee con

firma in originale.

 

NOTA BENE: le uniche classifiche “ufficiali” (omologate), sulle quali è possibile effettuare

i reclami come da precedente paragrafo, sono quelle pubblicate sul sito federale.

I CR, settimanalmente, dovranno verificare quanto pubblicato nella sezione

“Classifiche” del sito federale e comunicare con immediatezza alla FISI – CED eventuali

errori o inesattezze riscontrate e trasmettere le classifiche ancora mancanti (vedi specchietti riepilogati e relative norme).

 

IMPORTANTE:

 

Saranno ritenute a tutti gli effetti NON VALIDE per i Punti FISI agli atleti, per le

Graduatorie di Merito delle Società e i punteggi di Organizzazione:

 

– Tutte le classifiche delle gare che NON rispettano i parametri previsti ai precedenti

paragrafi b) e c) del punto 2 “Classifiche” dell’Agenda dello Sciatore 2014/2015.

– Le classifiche delle gare che perverranno alla FISI-CED dopo il termine ultimo del 30

aprile della stagione in corso (30 settembre per le gare estive) – vedi paragrafo a) del

punto 1 “Punteggi” dell’Agenda dello Sciatore 2014/2015.

 

 

 

 

 

IN CASO MANCATA DISPUTA DELLA GARA

 

La Società organizzatrice è tenuta a notificare la mancata disputa della gara:

 

1) al Comitato Veneto con il Mod.62;

2) ai giudici di gara designati per il servizio;

3) alla sezione FICR incaricata del servizio di cronometraggio.

“Le gare del Calendario Regionale Giovani e Senior/Master di sci alpino, che per

giustificati motivi, non vengono disputate nella data prevista, possono essere recuperate

concordando con la Commissione preposta, e verificando la disponibilità dei Giudici.

La richiesta va inoltrata esclusivamente dallo sci club che ha inserito la manifestazione

a calendario, ed il recupero deve essere fatto in data dove non siano già presenti altre

gare di sci alpino. La Commissione analizzerà eventuali casi particolari, per specialità

o tipologie diverse, tenendo valido il principio, che il recupero non deve mai danneggiare

una gara già programmata”.

 

TASSA ISCRIZIONE ATLETI ALLE GARE DI CALENDARIO REGIONALE VENETO

1) SCI ALPINO

  1. a) Baby – Cuccioli: gara in 1 manche € 10,00

gare in 2 manche € 12,00

  1. b) Ragazzi – Allievi: gara in 1 manche € 12,00

gare di SuperG e Super Combinata € 14,00

gare in 2 manche € 14,00

  1. c) Senior – Master: gare di GS e SL in 1 manche € 14,00

gare diGS e SL in 1 manche € 14,00

gare di GS e SL in 2 manche e SuperG € 17,00

gare di Discesa Libera e Super Combinata € 15,00

 

  1. d) Giovani FIS_NJR:

È consentito chiedere:

  • max € 18,00 skipass/giorno;
  • max € 20,00 iscrizione atleta/1 gara GS-SL-SG-DH-SC;
  • max € 30,00 iscrizione atleta/2 gare stesso giorno DH-SC;
  • max € 10,00 iscrizione atleta/giorno di allenamento DH-SC;

N.B. Le Società organizzatrici dovranno versare al Comitato Regionale F.I.S.I. Veneto €

2,00 della quota d’iscrizione Atleta/Gara come tassa Gara

Come da disposizione della Federazione Internazionale FIS agli Atleti stranieri deve

essere garantita la completa gratuità per iscrizioni e skipass.

 

2) SCI FONDO

  1. a) per atleti delle categorie giovanili: max € 6,00 atleta/gara singolo

max € 12,00 per staffetta

  1. b) Per tutti gli altri : max € 10,00 atleta/gara singolo

max € 20,00 per staffetta

  1. c) Gare di Gran Fondo : quota libera.

Le gare ad inseguimento si considerano come 2/3 gare distinte.

 

3) ALTRE DISCIPLINE: vedi Agenda dello Sciatore 2014/2015.

NOTA BENE:

Il pagamento della tassa d’iscrizione è dovuto per tutti gli atleti iscritti, anche se non

partiti. (Vedi art. 1.8.1 Agenda Nazionale).

Le Società organizzatrici di gare richiederanno il rimborso della tassa d’iscrizione degli

atleti non partiti alle rispettive società di appartenenza e per conoscenza al Comitato

Veneto. Il mancato pagamento della tassa d’iscrizione degli atleti non partiti, entro 30

giorni dalla disputa della manifestazione, comporterà la segnalazione delle Società

agli Organi Disciplinari e di Giustizia della FISI Regionale del Veneto e della FISI

Nazionale per i provvedimenti del caso. Le Società con sospesi verso la Federazione

e/o verso altre Società affiliate non verranno prese in considerazione per la stesura dei

calendari gare regionali e nazionali annuali, su segnalazione delle società creditrici.

 

TASSA ISCRIZIONE GARE A CALENDARIO

 

Per tutte le gare di tipo regionale, come da Tabella T2 dell’Agenda dello Sciatore 2014-

2015 e per le gare di propaganda ad esclusione delle gare circoscrizionali baby cuccioli/

ragazzi-allievi:

  1. a) per lo SCI ALPINO quota di € 50,00;
  2. b) per lo SCI NORDICO quota di € 30,00;

NOTA BENE: la tassa di iscrizione a calendario regionale di propaganda si aggiunge

a quella, eventuale, di iscrizione a calendario nazionale.

 

La tassa iscrizione gare a calendario va pagata anche in caso di mancata disputa della gara.

TASSA RECLAMI

Per la stagione 2014/2015 la tassa reclami è fissata in € 50,00.

 

PROMEMORIAORGANIZZATRICI in PDF

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

2 × uno =

Vai alla barra degli strumenti